Risotto robiola e tartufo

Ingredienti

Per 6 persone: 500 gr riso carnaroli o riso nano vialone, 15 g cipolla tritata, 1 litro brodo di carne, 50 g di burro (o 40 g burro e 10 g burro al tartufo), Parmigiano grattugiato, 75 g robiola (o formaggio soffice come  brie), olio extra vergine di oliva, tartufo fresco, 10/15 gr crema al tartufo bianco o nero o tartufata.

Preparazione

Per fare il brodo, portare ad ebollizione 2 litri di acqua, aggiungere 1 dado di brodo di carne o vegetale. Aggiungere sale se bisogno.

Oppure senza dado e fare il brodo: 2 litri abbondanti di acqua, 40 gr di sale, due cipolle, due carote, tre coste di sedano, due ossa di vitello o anche un pezzo di carne da utilizzare poi come bollito. Mettere l’acqua a bollire con le verdure, raggiunta l’ebolizione mettere il gas al minimo, il brodo deve sobbollire, piano, altrimenti si intorbidirebbe.

A parte portare dell’acqua a ebollizione, buttarvi le ossa, e quando riprenderà a bollire scolare e lavare le ossa sotto acqua corrente. Servirà per depurare le ossa e ottenere un brodo più limpido e senza impurità.

Mettere le ossa nel brodo e fare bollire un paio di ore.

A questo punto il brodo è pronto per la preparazione del risotto.

Tostare il riso in una pentola capiente con cipolla e olio extra vergine di oliva. Quando il riso risulterà ben caldo al tatto. bagnare con brodo bollente, poco per volta, tenendolo sempre mescolato per non farlo attaccare. Il riso dovrà essere coperto dal brodo ma mai troppo liquido. Man mano che il riso cuocendo assorbirà il brodo, prendendo cremosità, aggiungere altro brodo, sempre tenendo presente che il riso dovrà essere appena coperto dal brodo, altrimenti sarà troppo liquido. A cotura quasi ultimata ( 12/13 minuti circa ) unire la robiola spezzata, la crema di tartufo e per ultimo il parmigiano reggiano e il burro, mescolando energicamente per amalgamare il tutto, il risotto deve presentarsi cremoso e morbido. Servire su un piatto con grattugiata abbondante di tartufo a fette.

Tutte le ricette...